I dieci comandamenti della bibbia

Io sono il tuo signore, iddio tuo, che ti ho fatto uscire dal paese d'Egitto, dalla casa di schiavitù!

Dunque, sono il tuo padrone!

di Claudio Simeoni

Cod. ISBN 9788891173003 Il libro si può ordinare in libreria

I dieci comandamenti della bibbia nel loro
significato sociale, giuridico e religioso

I dieci comandamenti dell'Esodo e del Deuteronomio scritti dagli ebrei e fatti propri dai cristiani. Analisi generale.

Tradução para o português Os dez mandamentos que deus deu a Moisés

 

I singoli comandamenti e le loro implicazioni

La chiesa cattolica, il primo comandamento, Io sono il tuo signore, iddio tuo, che ti ho fatto uscire dal paese d'Egitto, dalla casa di schiavitù! Significato sociale e giuridico, sia storico che attuale del primo comandamento (secondo nell'ordine dell'Esodo) della bibbia di ebrei e cristiani.

La chiesa cattolica, il primo comandamento (secondo comandamento secondo l'ordine dell'Esodo), Non avrai altro dio fuori che me. Non ti fare nessuna scultura, Nè immagini di cose che splendono in cielo, o che sono sulla terra. Non adorar tali cose, né servir loro, perché io, il signore, iddio tuo, sono un dio geloso! Significato sociale e giuridico, sia storico che attuale del primo comandamento della bibbia di ebrei e cristiani.

La chiesa cattolica, il secondo comandamento (terzo comandamento secondo l'ordine dell'Esodo), Non nominare il nome del Signore, Iddio tuo, invano, poiché il Signore non riterrà innocenti chi proferisce invano il suo nome. Esodo 20, 3. Significato sociale e giuridico, sia storico che attuale del secondo comandamento della bibbia di ebrei e cristiani.

La chiesa cattolica, il terzo comandamento (quarto comandamento secondo l'ordine dell'Esodo), Ricordati del giorno di riposo per santificarlo. Per sei giorni lavorerai e attenderai alle opere tue, ma il settimo giorno è di riposo per il signore, il tuo dio; non fare in quello alcun lavoro, né tu, né tuo figlio, né tua figlia; né il tuo servo né la tua serva né il bestiame o il forestiero che è dentro alle tue porte, poiché in sei giorni il signore fece il cielo e la terra e il mare e tutto quello che essi contengono, ma il settimo giorno si riposò: per questo il signore benedisse il giorno del sabato e lo santificò. Esodo 20, 9-11. Significato sociale e giuridico, sia storico che attuale del terzo comandamento della bibbia di ebrei e cristiani.

La chiesa cattolica, il quarto comandamento, Onora tuo padre e tua madre! Significato sociale e giuridico, sia storico che attuale del quarto comandamento della bibbia di ebrei e cristiani.

La chiesa cattolica, il quinto comandamento, Non ammazzare! Significato sociale e giuridico, sia storico che attuale del quinto comandamento della bibbia di ebrei e cristiani. (caricato sul sito Federazione Pagana)

La chiesa cattolica, il sesto comandamento, Non commettere adulterio; non fornicare; non commettere atti impuri;non masturbarti; non eiaculare; non toccarti il clitoride; non aver rapporti fra uomini, non frequentare prostitute; non godere della pornografia; ecc.! Significato sociale e giuridico, sia storico che attuale, del sesto comandamento della bibbia di ebrei e cristiani.

Pagina tradotta in lingua Portoghese

Tradução para o português Sexto Mandamento do Êxodo: não cometer adultério; não fornicar; não fazer amor; Não copular; Não transar

 

La chiesa cattolica, il settimo comandamento, Non rubare. L'assolutismo cristiano e la formazione della proprietà privata! Significato sociale e giuridico, sia storico che attuale, del settimo comandamento della bibbia di ebrei e cristiani.

La chiesa cattolica, l'ottavo comandamento, Non dire falsa testimonianza. Il comando sociale voluto ed imposto da dio: riconoscere la monarchia assoluta come valore! Significato sociale e giuridico, sia storico che attuale, dell'ottavo comandamento della bibbia di ebrei e cristiani.

La chiesa cattolica, il nono comandamento, Non desiderare la donna d'altri. La donna come oggetto di possesso: dalla donna ridotta a "buco fra le gambe" e "scrofa da riproduzione" al controllo delle libido umana da parte della chiesa cattolica.

La chiesa cattolica, il decimo comandamento, Non desiderare la roba d'altri. Il desiderio come negazione dell'individuo a cercare il benessere sociale e l'integrazione nella ricchezza della società.

 

La legge che opprime Venezia, Rialto

Qualunque cosa imprendiamo nella vita, è sempre un cammino di conoscenza.

La religione romana era una religione senza fede.Gli uomini trattavano con gli Dèi alla pari

L'ideologia religiosa buddhista, come quella ebrea e cristiana, manipola i bambini per imporre la fede nell'assurdo

Gli effetti dell'odio e della repressione giustificata dal dio di ebrei e cristiani.

Marghera, 18 luglio 2012

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell’Anticristo

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

I dieci comandamenti

Il dio dei cristiani non dice: "Io non devo uccidere!"; "Io non devo rubare!": "Io non devo fornicare!" "Io non devo desiderare la roba d'altri!" Il dio dei cristiani si riserva il diritto di bestemmiare gli uomini; di uccidere gli uomini; di derubare gli uomini. Dice ai suoi schiavi che cosa devono fare, ma lui non rispetta nessuna regola. I cristiani trovano normale e legittimo che possa aver macellato l'umanità col diluvio universale. Da qui l'ideologia di Ratzinger come padrone, l'ideologia di chi, contro la Costituzione, vuole essere al di fuori e al di sopra della legge.