vai al significato dei simboli nella Religione Pagana

Forma dentro forma: la volontà d'espansione

Il significato del simbolo composto da forme dentro forme.

Cerchi dentro cerchi in forme concentriche o rombi dentro rombi, regolari o irregolari. Stanno a significare la volontà che si esprime nel ventre dell’Essere Umano. La volontà come volontà d’esistenza è espressione della gestazione e della nascita. Essenzialmente è la volontà di vivere nel mondo espressa dal singolo individuo.

Il concetto di “volontà dell’uomo” era ben conosciuto dalle antiche popolazioni. Poi, arrivarono i cristiani che parlavano di “volontà del loro dio” e strapparono la volontà agli uomini, agendo sui bambini, affinché facessero la volontà di dio e non la loro volontà.

Una delle forme più antiche di rappresentazione della forma dentro forma era la Chimera. Nel mondo della ragione, la volontà è una Chimera. Della volontà non si può parlare, la volontà si può solo vedere in azione nella rappresentazione del soggetto ce agisce nel mondo in cui manifesta sé stesso in maniera sempre più ampia. L'azione ampia la rappresentazione del soggetto nel mondo: lo dilata.

Gli antichi rappresentavano la volontà come un processo di espansione di un nucleo in nuclei maggiori. Veniva stilizzato sia come cerchi dentro a cerchi, o quadrati dentro quadrati o, ancora, rombi dentro rombi.

Forma dentro forma genera le specie. Genera la diversificazione delle specie. Genera le generazioni. Forma dentro forma è la volontà d’esistenza che genera e trasforma il presente in cui la volontà si manifesta.

La volontà dell’uomo. Quella che porta a far nascere i bambini o quella che porta gli uomini ad espandersi e a viaggiare affrontando le difficoltà della loro esistenza.

Annientare quella volontà fu la prima azione messa in atto dai cristiani che dovevano distruggere la volontà dell’uomo (che chiamavano “presunzione”) affinché nessuno potesse sfidare il loro dio padrone.

La forma dentro forma, come essenza della vita nella Natura, è ben rappresentata nel quadro di Misheck Masamvu dal titolo "Sacred Verse" esposto alla 54esima biennale d'arte di Venezia.

Marghera, 07 novembre 2011

I simboli

e i significati

nella Religione Pagana

Espansione della volontà

Chimera: volontà

Espansione della volontà

Veneti antichi

Misheck Masumvu

Sacred Verse, 2011

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell’Anticristo

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

cresce la vita

la vita si esprime

la vita conclude il ciclo

I simboli hanno significati

I simboli hanno dei significati precisi. Ogni parola, disegno, danza, pittura, è un simbolo che parla alle nostre tensioni emotive sprigionando dei significati che vengono tradotti dalla ragione in idee, propositi, principi ed elementi dottrinali con cui noi indichiamo il mondo e la sua realtà profonda. Avere su un muro scolastico il crocifisso o la Costituzione della Repubblica, non è la stessa cosa. Col primo indichiamo ai ragazzi che devono soffrire e rivendichiamo il nostro diritto a farli soffrire, con la Costituzione noi indichiamo nei ragazzi i portatori degli stessi nostri diritti e, per conseguenza, i doveri che noi abbiamo nei loro confronti.