Il cittadino ha diritto alla libertà religiosa
E' il cittadino che ha diritti.
Le Istituzioni hanno SOLO doveri.

di Claudio Simeoni

La religione pagana e l'Università Ca' Foscari 2008

 

Una banda di criminali, la cui professione ufficiale é quella di "professori universitari", si é riunita nel 2008 per attentare alla libertà religiosa dei cittadini, costruire odio sociale e legittimare lo stupro dei bambini e le guerre di religione in nome del macellaio di Sodoma e Gomorra e del pederasta in croce.

Questa banda di criminali, legata alla chiesa cattolica, incapaci di discutere di diritti con i cittadini e asserviti all'odio militare di eserciti con cui macellavano e destabilizzavano il medio oriente, hanno tentato di imporre il principio nazista, contro i principi democratici della Costituzione, secondo cui i diritti delle religioni di violentare i cittadini, in nome del loro dio padrone, era un principio sacro ed inviolabile.

Il convegno era aperto al pubblico e la Federazione Pagana fu presente contrapponendo, all'odio religioso dei partecipanti, il diritto dei cittadini, sancito dalla Costituzione, contro la pretesa delle religioni di costruire campi di sterminio emotivi.

Questo é il manifesto con cui la Federazopne Pagana si é presentata al convegno.

Vedi l'indice generale degli interventi al Convegno di Studio dal titolo “Diritti Umani e Religioni: il ruolo della libertà religiosa” tenuto a Venezia dal 4 al 6 dicembre 2008 e organizzato dal CIRDU (Centro Interdipartimentale di Ricerca sui Diritti Umani).

Davani a questo volantino, i codardi dell'universitù Ca' Foscari, anziché discutere quanto scritto o quanto meno ignorarlo, hanno chiamato la polizia, la digos di Venezia legata al sanguinario terrorista Scola, adoratore del macellaio di Sodoma e Gomorra e del pederasta in croce, nel tentativo di intimidirci affinché noi rinunciassimo ad esercitare i nostri diritti Costituzionali.

Il soggetto che ha diritto alla libertà religiosa é
L’INDIVIDUO SOCIALE: il CITTADINO.
E’ il cittadino il portatore di diritti.

La libertà religiosa é la libertà del cittadino di non vedersi imposta, con la violenza della negazione dei suoi diritti, una religione i cui principi non solo contrastano con la Costituzione, ma hanno il preciso scopo di ricostruire la società nazi-fascista.

La libertà religiosa non é la libertà di Ratzinger di violentare i bambini costringendoli in ginocchio davanti ad un crocefisso; ma é la libertà dei bambini a non ricevere la violenza degli adoratori del macellaio di Sodoma e Gomorra e del pazzo di Nazareth che ordina di scannare chi non si mette in ginocchio.

La libertà religiosa non é la libertà di Angelo Scola di agire con strumenti mafiosi per impedire ai cittadini la loro religione ed imporre l’orrore dell’onnipotenza nazi-fascista cattolica; ma é la libertà dei cittadini di costruire la loro religione senza che le attività di mafia si sostituiscano ai principi sociali.

La libertà religiosa é la libertà dei cittadini di non subire l’odio razzista che Gesù incitava contro i Farisei e che i nazisti hanno concretizzato contro gli ebrei, Gentilini ha esaltato con gli extracomunitari travestiti da leprotti e i Gesuiti col traffico di schiavi verso le americhe.

La libertà religiosa é la libertà dei cittadini dell’India e della Cina a non vedersi imporre la miseria e la sofferenza come ideali dai missionari cristiani.

La libertà religiosa é la libertà dei cittadini a non vedersi sottratti i fondi per la scuola e la sanità al fine di favorire le organizzazioni cattoliche che distruggono la scuola e la sanità Italiana.

La libertà religiosa é quella dei bambini a cui non é lecito imporre la figura del criminale Gesù che fu arrestato mentre faceva violenza ad un bambino nudo.

La libertà religiosa é la libertà del cittadino che deve avere al suo fianco poliziotti e magistrati che hanno giurato fedeltà alla Costituzione e che quel giuramento rispettano; non poliziotti e magistrati che identificandosi col dio padrone attentano ai diritti dei cittadini per preservare i diritti di Angelo Scola o di Ratzinger di violentare i corpi dei cittadini per gestirli a maggior gloria del loro dio, COME NEL CASO DI ELUANA ENGLARO.

La libertà religiosa non é la libertà di Angelo Scola di violentare la società civile con l’uso dei giornalisti compiacenti e complici de Il Gazzettino (ti diffamo come e quando voglio, mi ha risposto); ma DEVE essere la libertà dei cittadini di non farsi violentare da Angelo Scola e dai giornalisti de Il Gazzettino.

La libertà RELIGIOSA consiste nel poter impedire il VILIPENDIO AL LUOGO DI CULTO DELLA RELIGIONE PAGANA POLITEISTA, il Bosco Sacro, senza che criminali come Galan o la Giunta Regionale del Veneto, obbedendo ad Angelo Scola, si sostituisca alla Costituzione della Repubblica incitando all’odio sociale e alla guerra civile.

La libertà religiosa é la libertà dei cittadini e questa libertà viene meno quando i magistrati ricattano i cittadini esponendo il crocifisso, anziché le norme della Costituzione o il poliziotto ricatta e diffama i cittadini perché, in ossequio a Angelo Scola, ritiene di essere il dio padrone nei loro confronti.

La libertà religiosa é minacciata quotidianamente dalla chiesa cattolica e dai cristiani; col loro dio assassino o col criminale Gesù! Un criminale che sottraggono al giudizio dei cittadini con la violenza e con le minacce. Minacce che si concretizzano con l’odio contro la Costituzione ad opera dei vari ministri della pubblica Istruzione che, in barba alle leggi, impongono i crocifissi nelle scuole al fine di legittimare lo stupro dei ragazzi (infatti, sottraggono loro la conoscenza delle leggi e delle norme sociali). Minacce che si concretizzano con i programmi televisivi che esaltano l’odio cristiano nei confronti della Costituzione della Repubblica.

La DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL’UOMO fu scritta per uscire dall’orrore dell’assolutismo cristiano. Quell’orrore che portò non solo ai campi di sterminio nazisti, ma che ha lastricato la storia di milioni di morti affinché, come afferma il criminale Paolo di Tarso “Ogni ginocchio si pieghi al criminale Gesù!” Filippesi 2, 9-11.

Sia Ratzinger che il Dalai Lama intendono stuprare le società civili per imporre loro l’orrore della monarchia assoluta. E’ contro costoro, per preservare i cittadini dal loro odio, che l’Europa ha imposto la Carta dei diritti Fondamentali dei Cittadini Europei!

In Italia e nel Veneto: LIBERTA’ RELIGIOSA E’ LIBERTA’ DALL’ORRORE E DAL TERRORE CATTOLICO! Come in India, in Cina, in Africa e nel mondo intero.

 

Firmato

Claudio Simeoni, della Federazione Pagana e vessato dall’odio cattolico!

www.federazionepagana.it

www.stregoneriapagana.it

Questo é il testo del volantino distribuito durante il Convegno di Studio dal titolo “Diritti Umani e Religioni: il ruolo della libertà religiosa” tenuto a Venezia dal 4 al 6 dicembre 2008 e organizzato dal CIRDU (Centro Interdipartimentale di Ricerca sui Diritti Umani) dell’Università Ca’ Foscari di Venezia per fermare l'odio di terroristi che volevano sottomettere il dettato Costituzionale ai principi monarchici della chiesa cattolica.

Marghera, 06 dicembre 2008

NOTA: Il termine terrorista, riferito ai professori universitari, é usato nel significato reale del termine e non nell'uso che ne fa la giurisprudenza nelle aule dei tribunali. Il termine TERRORISTA sta a significare "colui che vuole garantirsi dei vantaggi seminando paura, timore, angoscia, incertezza, ansia fra i cittadini affinché costoro abbiano paura ad attendere alle loro attività. In questo caso specifico, "affinché i cittadini abbiano paura a rivendicare la loro libertà religiosa, sancita dalla Costituzione, contro l'assolutismo della chiesa cattolica".

Indice convegno sulla libertà religiosa

La Religione Pagana

riflette sulle

norme sociali che regolano

la società civile in Italia

Indice generale temi vari di Stregoneria

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell’Anticristo

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

La società in cui viviamo

Questa società rappresenta quanto abbiamo ereditato e la nostra azione sociale, in questa società, determina quanto noi vogliamo lasciare in eredità ai nostri figli. Per questo nessun Pagano potrà mai fingere che quanto succede nella società non lo riguardi.